In viaggio per il mondo

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il percorso Il Mondo in una stanza ci ha dato molte soddisfazioni!

Pur rimanendo sempre in una stanza abbiamo viaggiato per il mondo, incontrando Cinesi, Beduini, Eschimesi e Indiani!

Insieme ai bambini e alle bambine delle classi, con cui abbiamo lavorato, abbiamo conosciuto alcune abitudini dei popoli.

Cosa mangiano i Cinesi? E siamo in grado di usare come loro le bacchette di legno? Noi ci abbiamo provato e ci siamo riusciti!

Dove vivono i Beduini? Abbiamo ricostruito una vera e propria tenda del deserto!

Come si vestono gli Indiani? Le maestre si sono prestate a fare le modelle!

Come si salutano gli Eschimesi? Adesso lo sappiamo!

Un grazie a tutti gli allievi che abbiamo incontrato, che si sono prestati e hanno giocato e scherzato con noi…ed hanno imparato!

Il mondo in una stanza

Il modo di salutarsi così come il modo di stare a tavola, di cuocere i cibi e di consumarli, non è
casuale, esso è espressione di strutture mentali, sociali, culturali, geografiche della società che ne
fa uso.
Rimarremo in una stanza, ma attraverseremo i 5 continenti della Terra, passando attraverso i modi
di mangiare (seduti, con le posate, con le mani), i modi di mostrare soddisfazione e gradimento per
il cibo consumato, i modi di salutare e molto altro.
Un viaggio alla ricerca di differenze e analogie tra gli abitanti della Terra.

Modalità: 1 incontro di 1,5 ore con 2 operatori – 1 incontro di 1,5 ore con 1 operatore
Costo: 230 €

 

metaforabiodiversita-webopinioni-webdifferenze-culturali-web

memoria-webvalutare-webbagaglio-webweb

Cibo sulla lingua

Mangiare è un bisogno primario indispensabile per ricavare energia utile a far funzionare l’organismo
e a prendersene cura, ma mangiare è anche un fatto culturale, simbolo di appartenenza e di
identificazione di un contesto sociale.
Insieme, parlando con il cibo, scopriremo come da esso siano nati nel tempo proverbi e modi di
dire che mettono in risalto comportamenti, vizi e virtù di intere popolazioni che ne fanno uso.
Il cibo, non solo mangiato, ma anche parlato, e dunque studiato nelle varie declinazioni dei modi di
dire, diviene strumento necessario per la lettura della realtà, perché comunica e tramanda il sapere
popolare di generazione in generazione.

Modalità: 1 incontro di 1,5 ore con 2 operatori – 1 incontro di 1,5 ore con 1 operatore
Costo: 230 €

 

metaforabiodiversita-webopinioni-webdifferenze-culturali-web

memoria-webvalutare-webbagaglio-webweb

Gustosamente

Anche se viviamo in un mondo globalizzato (che mette a contatto realtà geograficamente agli antipodi
tra loro) ciò che mangiamo non è solo il risultato di preferenze individuali, ma è strettamente
legato alle circostanze geografiche, storiche e culturali del popolo a cui apparteniamo.
Ora, ci chiediamo, può un alimento influenzare il comportamento di chi lo consuma in maniera
continuativa?
Inoltre ogni popolo ha il proprio cereale preferito?
Con Gustosamente ci chiederemo come l’abitudine a consumare frumento, piuttosto che segale, o
mais piuttosto che miglio, o sesamo, piuttosto che un altro cereale, possa contribuire a “costruire
il carattere” e le attitudini di chi li consuma.

Modalità: 1 incontro di 1,5 ore con 2 operatori – 1 incontro di 1,5 ore con 1 operatore
Costo: 230 €

 

metaforabiodiversita-webopinioni-webdifferenze-culturali-web

memoria-webvalutare-webbagaglio-webweb

Pane bianco e pane nero

Nella maggior parte dei paesi del mondo il pane costituisce l’alimento base. Così semplice, ma
unico e speciale, viene considerato per i popoli più bisognosi un alimento di “soccorso”. Il suo
consumo, le tipologie sfornate quotidianamente e gli ingredienti che lo compongono hanno segnato
epoche e trasformazioni sociali e sottolineato differenze non solo gastronomiche, ma anche
mentali nei secoli che si sono succeduti. Il nostro percorso ci porterà a conoscerne non solo le
caratteristiche nutrizionali, ma anche la lunga storia e le radicate tradizioni nell’alimentazione dei
paesi del mondo. Il pane diventerà in questo modo l’accompagnamento fondamentale per assaporare
le diverse culture.

Modalità: 2 incontri di 2 ore con 1 operatore
Costo: 200 €

metaforabiodiversita-webopinioni-webdifferenze-culturali-web

memoria-webvalutare-webbagaglio-webweb

Conoscere camminando

Camminare fa bene alla salute, ma non tutti sono consapevoli di quanto questa azione possa aiutare
il processo di conoscenza del mondo inteso come insieme di territori, ambienti, risorse e esseri
viventi (tra cui la stessa umanità). Camminare contribuisce a promuovere meccanismi culturali e di
crescita individuale e sociale in ogni tempo e ad ogni età.

Le nostre proposte “Conoscere camminando” si articolano in 3 diversi percorsi:
a) Conoscere camminando le piante spontanee: muoversi nel giardino della scuola, così come in un
ambiente noto, ma inesplorato, alla ricerca dei segreti delle erbe;
b) Conoscere camminando le regole dell’orientamento: spostarsi in ambienti naturali o urbani per
imparare ad orientarsi con tutti gli strumenti possibili;
c) Conoscere camminando il valore della biodiversità: osservare da vicino il variegato mondo che
attraversiamo. Percorrere un passo dopo l’altro per comprendere l’importanza della natura e la
ricchezza che essa ci regala.

Modalità (per ognuno dei 3 percorsi): 2 incontri di 2 ore con 1 operatore
Costo: 200 €

 

metaforanatura-webbiodiversita-webopinioni-websostenibilita-webdifferenze-culturali-web

conoscere-camminandobagaglio-webweb

Insetti: un modello di biodiversità

Si tratta di viaggio alla scoperta degli animali più numerosi e variegati del Regno, al fine di comprenderne
l’importanza e riconoscere il grande ruolo di protagonisti che questi piccoli esseri viventi
hanno all’interno di ogni ecosistema.
Imparare a conoscere gli insetti più comuni e a rispettarli ci aiuterà ad esorcizzare paure e superare
pregiudizi e ci fornirà allo stesso tempo un grande ed efficace esempio di vantaggiosa diversità
biologica.

Modalità: 2 incontri di 2 ore con 1 operatore
Costo: 200 €

metaforanatura-webbiodiversita-webopinioni-websostenibilita-webdifferenze-culturali-web

conoscere-camminandobagaglio-webweb